Baccala fritto alla napoletana

baccala napoletana

Il baccalà fritto è un secondo piatto di pesce molto diffuso nell’entroterra campano, importato per la prima volta in Italia durante il periodo delle Repubbliche Marinare. Generalmente si mangia nella stagione invernale, sopratutto durante il cenone della vigilia di Natale.

Ingredienti

  • baccalà 500gr
  • farina 00 30-50gr
  • olio per friggere
  • pepe qb

Procedimento

Iniziate qualche giorno prima dissalando il baccalà, stando attenti a cambiare l’acqua spesso.

Una volta dissalato tagliatelo a pezzetti e asciugatelo per bene con carta assorbente da cucina, questo permetterà alla farina di rimanere asciutta prima della frittura. Infarinate quindi i pezzi di baccalà, stando appunto attenti che non sia rimasta acqua sopra.

Una volta scaldato per bene l’olio di frittura, immergete i pezzi di baccalà fino a farli diventare dorati. Tirateli quindi fuori, scolando per bene l’olio in eccesso e riponeteli su piatto con carta assorbente. Aggiungete sale e pepe et voilà, pronti per essere serviti.