Ischia: 18 cose da vedere sull’isola delle terme

cosa vedere ad Ischia

Se ti trovi nella Costiera Amalfitana o a Napoli, non puoi di certo non visitare Ischia. Cosa vedere in questa favolosa isola del Sud Italia? Quali bellezze offre quest’isola appartenente all’Arcipelago delle Flegree?

Partiamo col dire che si tratta di un’isola che mantiene ancora uno stato perlopiù selvaggio ed è quindi perfetta per chi ama la natura e le avventure nel verde. Non solo: qui è possibile godersi la pace e il relax, soprattutto in bassa stagione, quando i turisti sono in numero inferiore e puoi accedere alle terme in tutta tranquillità, anche nelle giornate meno calde.

Ischia offre molti siti di interesse, locali, hotel rilassanti e attrazioni che proprio non ti puoi perdere. Preparati dunque a scoprire tutto su Ischia, cosa vedere e come trascorrere dei giorni in piena gioia.

Ora che sai dove si trova Ischia e cosa la caratterizza maggiormente, è il momento di scoprire quali bellezze ammirare in questa remota Isola al largo del Golfo di Napoli.

Ti può interessare: dove alloggiare ad Ischia.

Castello Aragonese

dove alloggiare a ischia

Il Castello Aragonese spicca mentre ci si avvicina in barca all’isola. Simbolo dell’isola, è collegata alla stessa tramite un ponte che storicamente non è mai stato molto affidabile. E’ stato ricostruito infatti numerose volte e oggi, grazie alla moderna ingegneria, si può percorrere senza preoccupazioni.

La struttura ha origini antichissime, che risalgono ai Greci, ma il suo attuale aspetto risale al XV secolo. Si può raggiungere con un comodo ascensore o con una suggestiva galleria nella roccia.

Giardini termali

Ischia presenta delle fonti termali naturali, che fin dai tempi dei Romani furono sfruttate per il relax e il benessere del corpo e della mente. Un sito di interesse per gli amanti della salute è quello dei giardini termali Poseidon, aperti tutto l’anno e che consentono l’ingresso per soli 40 euro a persona.

Non sono gli unici dell’isola, ma sicuramente i più noti. In tutte le strutture che ospitano le terme si può accedere a numerosi percorsi benessere e attività per un relax appagante.

Ti può interessare: le migliori terme di Ischia

Chiesa del Soccorso a Forio

Chiesa del Soccorso a Forio
Chiesa del Soccorso a Forio

La Chiesa del Soccorso a Forio offre una bellissima location che ricorda la Grecia. Si tratta di una piccolissima struttura dalle pareti bianchi e le forme morbide che i turisti non possono fare a meno di fotografare.

La chiesetta contiene molte testimonianze della vita marinara, come si può notare dalle rappresentazioni sulle pareti. Fuori dalla struttura si può ammirare un bellissimo panorama, dovuto alla posizione della chiesa su un promontorio.

Indirizzo: Via del Soccorso, 80075 Forio 

Sorgente di Nitrodi

Sorgente di Nitrodi

La sorgente delle ninfe di Nitrodi accoglie gli amanti delle terme da aprile a novembre. Per entrare e godersi le calde acque della sorgente naturale bisogna pagare un biglietto che, in base ai servizi selezionati, costa da 15 a 45 €. La sorgente sti trova nel comune di Barano e si può raggiungere comodamente in bus e questa sorgente offre un’esperienza di gusto e benessere imperdibile.

Infatti, chi si reca presso la Sorgente di Nitrodi può gustare dell’acqua termale depura il corpo, eliminando tossine nocive che possono danneggiare gli organi o i tessuti. 

Borgo Sant’Angelo

Borgo Sant'Angelo

Chiamato Piccola Capri, Sant’Angelo è uno degli angoli più belli di Ischia, non accessibile alle auto. Purtroppo il villaggio ha perso molta della sua struttura originale di paesino di pescatori, ma merita comunque una visita. Si tratta, nella pratica, di una piccola isola nella parte meridionale dell’isola d’Ischia, collegata al resto dell’isola da un istmo lungo 100 metri. E’ quindi facile da raggiungere e la sua attrazione principale è la bellissima spiaggia sabbiosa, a tratti servita e a tratti libera, con piscine termali naturali.

Da non perdere la Chiesa della Madonna e la chiesa di San Michele Arcangelo, patrono del paese.

Borgo di Ischia Ponte

Ischia ponte
vista di Ischia ponte

Ischia Ponte è un borgo antico un tempo abitato dalle famiglie nobili. Dopo il bombardamento del 1809, smise di essere abitato e divenne un monumento. Oggi viene chiamato anche Borgo Gelsa per via della presenza di gelsi. 

Oggi il Borgo è interamente visitabile e mantiene il suo aspetto di villaggio contadino e di pescatori. Le sue casette colorate sanno conquistare qualsiasi sguardo e i piccoli negozi lo rendono un luogo perfetto per fare shopping e godersi un buon caffè in una delle zone più rilassanti d’Italia.

Il Fungo di Ischia a Lacco Ameno

fungo di ischia
fungo di ischia

Presso il comune di Lacco Ameno si può ammirare l’iconico fungo. Si tratta di un masso di tufo un tempo attaccato al Monte Epomeo, poi distaccatosi e rotolato in mare. E’ chiamato fungo proprio per la sua originale forma.

Di fronte a questo enorme masso, da fotografare e ammirare, si può godere del sole e del mare grazie alla famosa Spiaggia del Fungo, che si raggiunge con molta facilità anche con i mezzi pubblici.

Le Fumarole dei Maronti

fumarole maronti
le fumarole dalla spiaggia maronti

Le fumarole sono dei piccoli tratti di spiaggia da cui fuoriescono fumi sulfurei, provenienti dalle fonti termali sotto il terreno. Si trovano principalmente a Sant’Angelo e presso i noti giardini termali Aphrodite Apollon. Qui si trova una delle più grandi e attive falde Termali dell’isola.

Si possono ammirare sia dalla spiaggia che durante delle immersioni: attenzione perché queste nuvole di fumo raggiungono anche i 100°C. In questa zona è possibile godere di un’acqua marina e di una sabbia sempre riscaldate anche in altri periodi dell’anno non estivi.

Indirizzo: Arenile maronti, 80070 Barano D’ischia

Le Spiagge di Ischia

spiaggia ad ischia

Ischia non è solo chiese, sorgenti termali, giardini e siti di interesse culturale, ma anche sole, mare e bellissime spiagge. Ce ne sono tantissime da visitare tutt’intorno all’isola. La Chiaia a Forio d’Ischia è certamente quella più amata dai turisti, non solo per la sua bellezza, ma anche perché è la più comoda da raggiungere.

Forio è certamente una zona che offre le spiagge migliori, come anche Cava dell’isola, tranquilla e isolata, ma un po’ più difficile da raggiungere per via della ripida discesa di gradini. Infine, nel comune di Lacco Ameno, segnaliamo la Baia di San Montano, che ricorda le spiagge polinesiane.

Museo Archeologico Pithecusae

museo villa arbusto

Il Museo Archeologico di Pithecusae, inserito nel contesto di Villa Arbusto, si trova a Lacco Ameno. E’ aperto tutti i giorni e, come indica il nome stesso, accoglie reperti storici che testimoniano le vicende di Ischia dalla preistoria a oggi. 

Il museo si sviluppa su più piani e il costo di ingresso è di soli 8 euro. Le testimonianze raccolte in questo luogo sono molto numerose e consigliamo di prendersi qualche ora di tempo per visitarlo tutto.

Indirizzo: Villa Arbusto – Corso Angelo Rizzoli, 210, 80076 Lacco Ameno

Monte Epomeo

monte epomeo
vista dal monte epomeo di @claudia.arthen

Il Monte Epomeo è la montagna più alta di Ischia e la parte più incontaminata dell’isola. Perfetta per gli amanti del trekking, consente di seguire i sentieri escursionistici immersi nella natura fino al ponte di osservazione della vetta. In cima, si trova l’Eremo di San Nicola che merita certamente una sosta. Accanto c’è un bel convento nella città di Serra la Fontana. 

Il Monte Epomeo è conosciuto anche come il “gigante buono” di Ischia, si trova a 789 metri sul livello del mare ed è adatto anche per i meno esperti che vogliono trascorrere una giornata al fresco e in mezzo al verde. Scegli tra i numerosi sentieri che conducono alla vetta e goditi una delle migliori viste sull’Isola.

La baia di Sorgeto

La Baia di Sorgeto (che si trova sotto Panza) è una piccola baia in cui scorre naturalmente acqua calda tutto l’anno. Ci sono piccole piscine naturali dove sdraiarsi comodamente e dimenticare la routine lavorativa e gli impegni di tutti i giorni. Adatta per i giovani e le coppie romantiche, la Sorgeto Bay è davvero incredibile, uno dei posti più belli dell’isola. 

Goditi i benefici dell’acqua termale e anche una location perfetta per indimenticabili foto. La baia di Sorgeto è conosciuta anche come “Terme a mare” e per arrivarci bisogna salire oltre 200 gradini. Altrimenti, è possibile raggiungerle tramite servizio taxi boat da Sant’Angelo.

La baia di Citara

baia di citara
baia di citara- foto di @flyfla55

La baia di Citara si trova nel comune di Forio ed è una zona marittima da non perdersi. Vi è anche una spiaggia libera molto comoda e ben tenuta, soprattutto grazie al rispetto degli abitanti e dei turisti. L’acqua è cristallina e la zona si raggiunge facilmente con gli autobus.

Ideale per le famiglie, grazie alla sua sabbia granosa e dall’originale colore grigio, presenta anche delle aree attrezzate. Poco distante dalla spiaggia, si può accedere ai Giardini Termali Poseidon, i più famosi dell’isola. 

Giardini Ravino 

I giardini di Ravino si possono visitare dalle 9 alle 18 tutti i giorni, tranne il martedì e il giovedì. Si tratta di 6.000 mq di parco botanico conosciuto in tutta Italia che ospita una grande varietà di piante selezionate dal suo proprietario Giuseppe d’Ambra. Per gli amanti della natura e del relax, a pochi passi dai Giardini c’è anche Villa Ravino, oggi ospitante una struttura ricettiva che coccola i suoi ospiti con i migliori servizi.

I Giardini Ravino fanno parte del APGI (Associazione dei Parchi e Giardini d’Italia), ma anche con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che promuovono questo luogo meraviglioso e si prendono cura delle sue specie di piante.

Giardini La Mortella

I Giardini la Mortella si trovano a Faro, nel Comune di Forio, in un appezzamento di terreno un tempo appartenuto al compositore inglese Sir William Walton e a sua moglie argentina Lady Susana. I due decisero di far crescere una rigogliosa varietà di piante tropicali, tra cui quella del Mirto, appunto, la Mortella.

Il progetto prese vita negli anni ‘60, da un’idea di Russell Page, paesaggista molto in voga all’epoca. Questo luogo regala relax e un’immersione completa nella natura, anche grazie all’unica Sala Thai adibita alla meditazione. 

Il Coniglio all’ischitana

Ischia non è solo cultura, relax e storia, ma anche cucina. Il sud Italia offre una tradizione gastronomica invidiata da tutto il mondo e di certo non si può fare una vacanza qui senza aver provato il coniglio all’ischiana.

La carne di coniglio viene cucinata semplicemente in un tegame di terracotta con aglio, olio di oliva, sale, peperoncino, vino bianco DOC Ischia Biancolella, pomodorini e spezie isolane. Una ricetta semplice ma in grado di conquistare qualsiasi palato che passa per Ischia. 

Grotta verde 

grotta verde
Foto nella grotta Verde di @charlottegroenhof

Da Ischia Ponte ogni giorno partono barche che consentono di raggiungere la Grotta Verde e anche la famosa Grotta del Mago. Una gita è facilmente prenotabile presso il porticciolo e si può organizzare sia di pomeriggio che di mattino.

Durante la gita non è possibile solo fare il bagno in queste due bellissime grotte naturali, ma anche ammirare da un’altra prospettiva il Castello Aragonese e gli scogli di S.Anna. Il mare nelle grotte è verde cristallino e sembra di stare in un luogo incantato.

Grotte subacquee di Ischia

Le già citate grotta verde e grotta del mago fanno parte delle grotte subacquee di Ischia Ponte. Partendo dalla piccola isoletta è possibile effettuare una gita organizzata dai migliori tour operator per ammirare le bellezze del territorio marittimo vicino all’isola.

I tour sono perfetti per tutta la famiglia e sono anche molto sicuri. Una volta raggiunte le grotte, è possibile fare snorkeling e ammirare i fondali di questo magico luogo del sud Italia.

Ora che sai cosa vedere a Ischia, è il momento di partire e ammirare questa perla dell’Arcipelago delle Flegree. Speriamo ti piaccia il tuo soggiorno e che possa apprezzare tutte le bellezze che ti abbiamo appena raccontato!

Quanto utile hai trovato questo articolo?

Vota qui

Voto medio 0 / 5. 0

Ci dispiace tu non abbia trovato l'articolo utile.

Dicci cosa ne pensi.

Come possiamo migliorare e cosa ti aspettavi?