Guida a Vietri Sul Mare: cosa vedere, le spiagge, come arrivarci

La piccola cittadina costiera di Vietri sul Mare è il primo comune della Costiera Amalfitana: la sua prima perla si trova nell’angolo più riparato del Golfo di Salerno.

Il centro della città, dominato da San Liberatore, è situato su un terreno terrazzato di fronte al mare ed è anch’esso dominato dalla chiesa di San Giovanni Battista. Questa chiesa è il monumento più importante della città, costruita nel XVII secolo con un’elegante cupola in vetro.

Marina è una piccola frazione dove si va nei fine settimana e durante le vacanze estive. Al centro si trova la torre costruita nel XVI secolo contro l’invasione saracena.

Breve storia di Vietri sul Mare

Vietri sul Mare fu abitata da pirati e conquistatori e si pensa nasca nella stessa posizione dell’antica Marcina, una città etrusca, infatti sappiamo che i Romani chiamavano l’antica città etrusca Marcìna Veteris, cioè “la vecchia Marcìna”. Si pensa fosse una città commerciale e serviva da scalo per Nuceria.

l nome della località “Veteri” suggerisce l’esistenza di un’antica città. Questo nome fu utilizzato in epoca longobarda per indicare la zona di Vietri, Marina e Molina. Nell’XI secolo, questa zona faceva parte di Salerno, poi appartenne a Cava de’ Tirreni fino a diventare un comune indipendente nel XIX secolo, nel 1806.

I ritrovamenti archeologici più recenti riguardano tombe con oggetti in ceramica di stile corinzio, le terme di Marina e un “murus reticolatum” romano all’estremità di Fonti, coperto dal mare.

Come arrivare a Vietri sul Mare

Essendo vicino a Salerno e la prima città della costiera Amalfitana, raggiungere Vietri, è abbastanza semplice sia via treno che bus. Considera di prenotare con dell’anticipo il treno se viaggi durante il periodo estivo, perchè Vietri è una meta molto gettonata durante l’alta stagione estiva. Per i bus invece, non dovresti avere problemi ad acquistare i biglietti anche all’ultimo.

Treno: in treno Vietri è raggiungibile da Salerno con il treno regionale ogni 30 minuti. Durata del viaggio 8-10 minuti.

Bus SITA SUD: 5120 Da Salerno – Durata viaggio 15 minuti. Da Napoli linea 5020 con durata di 1 ora.

Auto:  Venendo da Napoli in direzione Salerno sull’autostrada A3 si trova l’uscita per Vietri sul Mare, dalla quale si può proseguire per la Costiera Amalfitana prendendo la SS 163. 

Cosa vedere e fare a Vietri sul Mare

Centro Storico

Immagine di gianluca.cascone.739

La prima cosa che consigliamo di fare una volta arrivato a Vietri è semplicemente passeggiare e perdersi per tutti i vicoli tortuosi e ammirare gli intricati dettagli e i colori di questa città meravigliosa. Non c’è bisogno di un programma per immergersi nei bei colori di questa città vibrante.

Per il luogo più instagrammabile della Costiera Amalfitana e di Vietri sul Mare, camminate verso Marina Di Vietri dalla piazza principale e troverete questo edificio colorato:

Chiesa di San Giovanni Battista

Nel punto più alto di Vietri sul Mare si trova la cattedrale, con la sua cupola in maiolica dai colori decisi, è una chiesa ariosa con leggeri tocchi barocchi. Come in altre chiese della costa, le maioliche in ceramica sono state utilizzate per dare al duomo (letteralmente, cupola, per la cattedrale) un punto focale e per presentare l’opera d’arte al santo patrono. In questo caso, è dedicata a San Giovanni Battista. La chiesa fa risaltare il centro storico di Vietri sul Mare, soprattutto se lo si osserva dal mare.

La chiesa fu costruita nel X secolo come chiesa privata e ricostruita dopo essere stata distrutta dalle incursioni saracene. L’edificio attuale risale al XVII secolo, costruito a croce latina con l’alto campanile accanto. Sopra il portale si trovano ceramiche dipinte che raffigurano il santo patrono con la città di Vietri come sfondo.

Anche l’interno è decorato con maioliche e ceramiche colorate e un altare in marmo decorato. Un pregiato polittico raffigura la Madonna che allatta il Bambino Gesù.

Museo della Ceramica Vietrese

Situato in un ambiente tranquillo che domina la città di Vietri sul Mare e il Golfo di Salerno, il Museo Provinciale della Ceramica è un’ottima gita di un giorno in Costiera Amalfitana, dalla vicina Salerno o da altre destinazioni in Campania.

Con una tradizione ceramica che risale al XV secolo, è giusto che la città di Vietri sul Mare ospiti il Museo Provinciale della Ceramica, dedicato alla ceramica della Costiera Amalfitana e della provincia di Salerno. Inaugurato per la prima volta nel 1981, il Museo della Ceramica è ospitato nella Torretta Belvedere, una piccola torre di avvistamento sormontata da una torretta decorativa nel parco della splendida Villa Guariglia.

Museo ospita i reperti in ceramica che vanno dal ‘700 al ‘900 ed è diviso in tre settori: nel primo troverete le terracotte policrome di stampo religioso, nel secondo gli oggetti d’uso comune, nel terzo settore troverete le ceramiche del periodo tedesco. 

Shopping di ceramiche

Una visita non sarebbe completa senza fare shopping nei negozi di ceramica! Vietri sul Mare potrebbe essere considerata la capitale mondiale della ceramica. Potrai visitare infatti, tanti bei negozi e vedere la creatività che si realizza in tempo reale. Uno dei migliori negozi è Ceramica Pinto – dietro il negozio c’era un vicolo segreto che era semplicemente stupendo! Le pareti e il pavimento erano pieni di piastrelle e c’è una bellissima fontana.

Se i laboratori di ceramica non ti bastano, non dimenticare di visitare la Fabbrica di Ceramiche Solimene, una fabbrica di ceramiche costruita nel 1954 dal famoso architetto Paolo Soleri. La fabbrica Solimeme è molto famosa ed è una delizia entrare e vedere tutte le straordinarie ceramiche!

I due fratelli 

Immagine di prof_web

I due famosi scogli di Vietri, chiamati così perchè molto simili, sono visibili direttamente dalla spiaggia, di fronte alla torre Crestarella. Ci sono varie leggende di amore e guerra legate alla presenza e origine di questi due scogli.

La prima leggenda greca, racconta come si formarono i due scogli: mentre due pastori stavano pascolando il loro gregge, videro una ragazza che nuotava nell’acqua; all’improvviso si scatenò una grande tempesta, così i due si gettarono in mare per salvarla, ma annegarono entrambi. La ragazza, figlia del dio del mare Poseidone, rimase in vita e suo padre, per onorare il sacrificio dei due ragazzi, trasformò i loro corpi nelle due rocce che vediamo oggi.

La seconda leggenda racconta un episodio più mitico, ovvero l’assedio dei Saraceni per conquistare la città di Salerno. A questo scontro seguirono mesi di guerra che si conclusero solo con un duello finale tra due avversari: Il Conte Umfredo dei Landolfi per i Salernitani e il Principe Rajan per i Saraceni. I due condottieri combatterono ferocemente finché, stanchi, decisero di riposare qualche istante sugli scogli; le loro pesanti armature, però, li catapultarono in mare. Destinati ad annegare, si accorsero improvvisamente di avere lo stesso stemma sull’armatura, scoprendo così, poco prima di morire, di essere in realtà due fratelli. In loro onore, gli scogli dove si sono adagiati sono stati chiamati “I due fratelli”.

Spiagge di Vietri sul Mare

Marina di Vietri

marina di vietri

La prima spiaggia della Costiera Amalfitana, incastonata tra le rocce dei Monti Lattari. La città di Vietri sul Mare si trova in alto, mentre Marina si trova in riva al mare, lungo il ripido pendio della collina. A un’estremità della spiaggia ad arco si trova una tozza torre quadrata che un tempo serviva da vedetta e faceva parte del sistema di difesa costiera. Da lì, lungo la costa, si estende una bella spiaggia sabbiosa che termina su un promontorio. Questo è l’inizio della Costiera Amalfitana!

Lo Scoglione

Poco dopo Vietri sul Mare, si trova una bellissima striscia di sabbia e ghiaia lunga più di ottanta metri. Il nome “Scoglione” deriva dalla roccia affiorante in mare, molto apprezzata dai bambini come trampolino di lancio per arrampicarsi e saltare in acqua. Sulla destra si trova una gola ricca di felci. Tranquillo e mai affollato, si raggiunge attraverso una lunga serie di scale che lo collegano a una villa privata in alto. La spiaggia è esposta a sud-est e perde la luce diretta del sole nel primo pomeriggio.

Cancelluzzo

Cancelluzzo si trova vicino alla spiaggia della Marina e alla spiaggia della Carrubina. È un misto di sabbia e ciottoli e non è mai affollata perché si può raggiungere solo a nuoto o con i pedalò del porto turistico.

Chiamata “cancelluzzo” da un vecchio cancello di ferro che un tempo ne impediva l’accesso (cancello chiuso), si trova sotto la Chiesa della Madonna dell’Arco, arroccata a circa 12 metri sulla spiaggia. Pur essendo un po’ appartata e poco frequentata, si trova proprio vicino a Marina di Vietri. Prende il sole solo nelle ore mattutine.

I due Fratelli

La spiaggia de “I Due Fratelli” è lunga circa 70 metri e permette ai bagnanti di godere di una bella vista sulle due rocce sporgenti che hanno dato il nome alla spiaggia. È chiamata “i due fratelli” perché le due rocce gemelle rappresentano due fratelli di un’antica leggenda locale, che narra della morte di due giovani guerrieri.

È il luogo ideale per riposare e avere un accesso facile e veloce al mare, evitando le grandi e affollate spiagge della Marina.

Spiaggia La Baia

Situata dopo il porto di Salerno in direzione di Vietri, la spiaggia della Baia è una delle più grandi e più facilmente accessibili di Salerno. Una parte è ad accesso libero, mentre l’altra è gestita dal Lloyd’s Baia Hotel, che offre ombrelloni e sedie a noleggio. A destra della spiaggia si trova la torre marittima di Crestarella.

Spiaggia Crestarella

Una spiaggia segreta in Italia e forse la più tranquilla della Costiera Amalfitana. La particolarità è che si tratta di una delle poche spiagge sabbiose della zona, spesso ignorata dai turisti. È un’ottima fuga dalle spiagge sovraffollate dei luoghi più turistici della Costiera Amalfitana. Nota: è una spiaggia privata e per visitarla è necessario prenotare e pagare.

È una spiaggia privata con un elegante stabilimento balneare al riparo di torre Crespella. Circondata da rocce a picco sul mare, la spiaggetta di sabbia e ciottoli bagnata da acque turchesi, è sempre poco affollata, perché una volta raggiunto il numero massimo di persone il lido viene chiuso. È un’oasi di pace ideale per coppie in cerca di intimità e comfort. 

Marina di Albori 

Spiaggia piccola con acqua pulita e un piccolo punto di ristoro. Per raggiungere la spiaggia bisogna scendere 200 gradini dalla strada costiera che da Vietri porta verso Cetara. (Dopo il ristorante Fish Wine Bar, fate attenzione a una piccolissima nicchia sulla sinistra; lì c’è un cartello che indica i gradini con la scritta “Spiaggia Beach”). In questa zona vedrete sicuramente delle auto parcheggiate sulla strada.

Torre d’Albori

Questa graziosa spiaggia si trova sotto la storica e caratteristica torre di avvistamento di Albori, un tempo vedetta contro le invasioni. In estate è invasa da chi cerca il sole, attratto dal bel tratto di spiaggia naturale più spazioso e meno affollato rispetto agli altri della zona. In estate è raggiungibile tramite una passerella in legno dall’altra spiaggia della Marina di Albori.

Sono disponibili ombrelloni e sedie a sdraio a noleggio, oltre ad alcuni punti di ristoro e ristoranti in paese. L’acqua è generalmente molto pulita. A causa della sua esposizione, nel primo pomeriggio diventa più ombreggiata.

Stabilimento Rosa dei Venti

Una delle più grandi, troverete un’ampia spiaggia che si estende sul lungomare con ombrelloni e sedie allineate, un ristorante e un bar, e di notte accendono la musica e le luci per una discoteca sulla spiaggia.

Lido California Beach

Cabine colorate e file ordinate di ombrelloni, ma anche alcuni lettini nascosti sotto gli alberi, questa è una buona scelta per chi vuole più ombra.

Lido Calypso

All’estremità della spiaggia accanto al Lido California, il Calypso ha un’atmosfera un po’ più appartata, con alcune sedie e lettini sotto gli alberi di cedro dove si può sentire lo scroscio della sorgente naturale che sgorga dalla roccia. Il solarium e la spiaggia offrono un equilibrio per tutti i gusti. Un bar serve bevande, snack e pranzo. È più tranquilla delle spiagge più grandi e centrali.

Dove mangiare al meglio a Vietri sul Mare

Pane & Panorama: goditi il tramonto e ammira il panorama! Questo locale offre ottimi panini e ci si può sedere all’aperto davanti a una vista sul mare.

Fame Zero: è un misto di gastronomia alla moda, panetteria e piccolo ristorante o snack bar. A pranzo, ogni giorno viene allestito un grande buffet con una varietà di piatti. Il prezzo viene poi calcolato in base al numero di piatti selezionati che vengono riuniti in un unico piatto. La cosa bella è che la scelta è davvero ampia e anche per i vegetariani/vegani ci sono alcune opzioni deliziose.

Passariello Cantina Mediterranea: Posto incredibile! Una delle migliori esperienze gastronomiche in Costiera Amalfitana. Offrono cibo tradizionale della Costiera Amalfitana con un tocco moderno, un team amichevole, vini molto buoni e un rapporto qualità-prezzo incredibile.

Dove alloggiare a Vietri sul Mare

Hotel Raito Wellness & SPA: Questo hotel dispone di un’incantevole spa e di una vista straordinaria sulla baia di Salerno e sulla Costiera Amalfitana.

Amalfi Coast Family Luxury Suite: Con un bellissimo pavimento piastrellato che si abbina all’estetica della città della ceramica del mondo, questi appartamenti è tutto ciò che si può desiderare.

Casa Flora II B&B: Un meraviglioso bed and breakfast si trova su una collina circondata da uno splendido giardino e da enormi alberi di limone. Anche il padrone di casa, Mario, è estremamente disponibile e gentile.