Cosa vedere a Benevento: 10 cose da non perdere

Benevento cosa vedere

Benevento cosa vedere? Questa meta turistica della Campania viene spesso sottovalutata dai turisti. Infatti, la maggior parte dei visitatori di questa regione si reca nelle due principali città turistiche della zona ovvero Napoli e Salerno. Queste ultime sono “privilegiate” per così dire perché si trovano sulla costa e sono un rapido punto d’accesso a mete gettonate e belle da vedere come la famosa Costiera Amalfitana.

Tuttavia, anche a Benevento ci sono molte cose da vedere. Forse non ti sei mai soffermato al riguardo, ma la “città delle streghe” (o degli stregoni) può offrirti davvero molto. Vuoi scoprire a Benevento cosa vedere? Allora continua a leggere e potrai trovare una lista di 10 cose che non devi perderti in questa località.

1. L’arco di Traiano a Benevento

Benevento cosa vedere Arco di Traiano
Fonte: Grandecampania.it

Benevento è una città ricca di storia e cultura. Per questa ragione, la prima cosa che devi vedere quando ti trovi in città è il famoso Arco di Traiano. Si tratta di un monumento che risale al 114 d.C. ma ancora oggi si trova in uno stato di conservazione eccezionale. Il monumento è maestosamente grande, ammirarlo da vicino può farti un certo effetto. Nella fattispecie, quest’arco ha un’altezza di circa 15 metri e una larghezza di circa 8 metri.

L’Arco di Traiano ha una fornice e due facciate. Queste ultime raffigurano due tipologie di scene: da una parte puoi ammirare scene di pace, dall’altra scene di guerra. In effetti, con questo monumento vengono rappresentate due fasi fondamentali dell’antico impero e le operazioni di Traiano a Benevento.

Una curiosità interessante: in passato, l’Arco era circondato da case e abitazioni. Tuttavia, dal 1850 tutte le case nelle sue vicinanze furono abbattute. Perché? Perché in questo modo chiunque poteva ammirare nel suo completo splendore tale monumento, diventato poi definitivamente un simbolo di Benevento!

Indirizzo: via Traiano 83, 82100, Benevento BN

Ti può interessare: Cosa vedere in Cilento: 15 posti imperdibili

2. Il teatro romano

Fonte: Cultura.gov.it

Il teatro romano è un altro luogo interessante che devi assolutamente vedere a Benevento. Questa struttura risale agli inizi del II secolo e venne costruita per volere di Adriano. Il teatro romano di Benevento venne poi fatto ampliare da Caracalla arrivando ad essere costituito da ben 25 arcate. Tuttavia, oggi il teatro si presenta in forma ridotta in quanto sono sopravvissuti solo il primo ordine e parte del secondo.

Nonostante non sia completo, ancora oggi il teatro è maestoso e incredibilmente grande. D’altronde, poteva arrivare ad ospitare ben diecimila persone. Visitandolo puoi ammirare anche la cavea a pianta semicircolare con i magnifici resti dei rivestimenti di marmo bianco. Nell’epoca del suo massimo splendore, questo teatro doveva essere elegante e magnifico, una vera gioia per gli occhi.

Come per l’Arco di Traiano, un tempo anche il teatro romano era circondato da abitazioni. Ad essere precisi, le abitazioni erano state costruite sopra il teatro e vennero abbattute in seguito agli scavi che portarono alla scoperta di questo luogo nel 1920. Comunque, solo nel 1957 il teatro è stato restituito al pubblico. Vista la sua struttura imponente e la sua splendida acustica, ancora oggi il teatro ospita spettacoli sinfonici o concerti, specialmente durante il periodo estivo. Quindi, se visiti Benevento in estate, non perdere l’occasione di assistere a uno spettacolo in questo splendido teatro.

Indirizzo: Piazza Ponzio Telesino, 82100, Benevento BN

Orari di apertura: Tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 19:00

Prezzo: 2 € biglietto adulti – 1 € biglietto bambini

3. La Chiesa di Santa Sofia

Fonte: Wikipedia

La Chiesa di Santa Sofia si trova nel centro cittadino di Benevento, a pochi passi dall’Arco di Traiano. Per questa ragione, nel tuo itinerario della giornata puoi includere queste due attrazioni, facili da visitare vista la loro poca distanza.

La chiesa venne edificata nel 762 dal duca longobardo Arechi II. Le sue dimensioni sono davvero ridotte, questa chiesa ha un diametro di circa 23 metri e una pianta esagonale particolare e decisamente unica. Altre decorazioni rendono piacevole e affascinante questa chiesa come i giochi di luce creati dalle volte e dai pilastri oppure gli espressivi affreschi sugli absidi. Inoltre, la chiesa è in stile barocco.

Per molti questa chiesa ha un valore sacro ed è “miracolata”: difatti, durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale fu uno dei pochi edifici a non essere colpito, uscendo indenne dalla pioggia di bombe. Nel 2011 l’UNESCO ha dichiarato la Chiesa di Santa Sofia patrimonio dell’umanità, dunque è un must da vedere a Benevento.

Indirizzo: Piazza Santa Sofia, 82100, Benevento BN

Orari: stagione invernale: 08:00 – 12:00 / 16:00 – 19:00 – stagione estiva: 08:00 – 12:00 / 16:00 – 20:00

Prezzo: ingresso gratuito

4. Il Palazzo Paolo V

Fonte: ilbenetornacomune.it

Il Palazzo Paolo V a Benevento rientra tra le cose da vedere per diverse ragioni. In primo luogo, puoi notarlo per la sua facciata manieristica di pregevole fattura.

Inoltre, questo palazzo ha anche una storia interessante. Difatti, è stato sede municipale in passato, durante la dominazione pontificia. Non a caso, la sua costruzione avvenne nel 1598 per volere di Paolo V e da qui deriva il nome di questo monumento. Comunque, oggi questo luogo viene conosciuto anche con i nomi di Palazzo di Città o Palazzo Magistrale.

Un’altra curiosità che arricchisce la storia di questo palazzo sta nella sua illuminazione. Infatti, il Palazzo Paolo V è stato il primo palazzo a Benevento ad essere dotato di illuminazione artificiale, nel 1774. Oggi puoi visitarlo durante le mostre e le esposizioni artistiche che ospita nel corso dell’anno.

Indirizzo: Corso Garibaldi 145, 82100, Benevento BN

5. Museo Arcos

Fonte: Rete Museale – Provincia di Benevento

Il Museo Arcos è uno dei musei più importanti della città di Benevento. Si tratta di un luogo che devi assolutamente inserire sul tuo itinerario se ami la storia e la cultura egizia antica. All’interno di questo museo potrai fare un viaggio nel tempo e ammirare da vicino reperti estremamente interessanti.

Infatti, Il Museo Arcos si può definire come una sezione del Museo del Sannio, ma è talmente grande da venire considerato un museo a tutti gli effetti. All’interno contiene una vasta esposizione di reperti egizi recuperati dal tempio della Dea Iside ritrovato a Benevento. In più, alcuni materiali esposti qui provenivano direttamente dall’Egitto. Comunque, la collezione di reperti egizi presente al Museo Arcos è seconda in Italia soltanto al Museo Egizio di Torino. Inoltre, è presente anche un’altra sezione dedicata all’Arte Contemporanea che è stata aperta nel 2005.

Il costo per visitare la sezione egizia del Museo Arcos è di 2 euro mentre l’ingresso alla sola sezione di Arte Contemporanea è gratuito.

Indirizzo: Corso Garibaldi, 82100, Benevento BN

Orari: martedì – domenica: 09:00 – 19:00 / lunedì chiuso

Prezzo: 2€

Ti può interessare: I migliori musei di Napoli

6. Museo del Sannio

Fonte: ecampania.it

Se ti chiedono a Benevento cosa vedere devi rispondere con tre parole: Museo del Sannio. Ci sono molteplici ragioni che giustificano una visita a questo museo. Questo luogo è un crogiolo di storia, racconti, tradizioni e cultura. In pratica, il museo raccoglie la storia di Benevento e del Sannio.

Non a caso, si sviluppa in quattro sezioni differenti: Archeologia, Medievalistica, Arte e Storia. Visitando il museo puoi scoprire di più sulla città di Benevento e sull’intera area che la circonda. Inoltre, una parte di queste sezioni si trova all’interno del meraviglioso Chiostro di Santa Sofia. Si tratta di un chiostro che risale all’epoca romana ma che è stato influenzato anche dallo stile arabo.

Insomma, una visita al Museo del Sannio è un piacere per la mente e per gli occhi. Valuta seriamente di inserire questo museo tra le cose da vedere a Benevento.

Indirizzo: Piazza Santa Sofia, 82100, Benevento BN

Orari: martedì – domenica: 09:00 – 19:00 / lunedì chiuso

Prezzo: biglietto adulti museo + chiostro 4 €

7. La Rocca dei Rettori

Fonte: Wikipedia

La Rocca dei Rettori è un altro must quando pensi a Benevento cosa vedere. Difatti, questo edificio è molto particolare ed è il risultato di svariate costruzioni che si sono accavallate nel corso degli anni. Nel dettaglio, si può identificare come un mix di tre stili: romano, sannita e medievale.

Si presenta come una struttura divisa in due parti: da un parte puoi trovare il torrione legata alla costruzione sannita/longobarda e da un’altra il palazzo dei Governatori Pontifici a pianta rettangolare che appartiene al periodo medievale. Difatti, la Rocca dei Rettori venne costruita nel 1321 per volere di Papa Giovanni XXII sulle rovine di una fortezza longobarda.

La Rocca dei Rettori viene conosciuta anche come il Castello di Benevento. Inoltre, oggi è la sede della provincia di Benevento e all’interno puoi visitare anche l’esposizione chiamata “Uomini eccellenti, tracce del risorgimento beneventano”.

Indirizzo: Piazza Castello, 82100, Benevento BN

Orari: tutti i giorni dalle ore 07:00 – 13:00

Prezzo: Gratis

8. Hortus Conclusus

Fonte: ecampania.it

L’Hortus Conclusus è un luogo magico dove si incontrano natura, cultura e arte a cielo aperto. Difatti, qui puoi trovare le opere dell’artista Domenico “Mimmo” Paladino, ovvero uno dei maggiori esponenti dello stile transavanguardistico. Inoltre, è da apprezzare anche la “sede” di questa esposizione, un orto presente in quello che era l’ex convento San Domenico.

Il percorso ti porta alla scoperta di numerose opere che intrecciano la natura con la mitologia e la religione. Ammirando i diversi lavori ti sembrerà di entrare in un’altra dimensione e puoi contemplare questi capolavori in un ambiente tranquillo.

In definitiva, devi provare sulla tua pelle cosa significa visitare l’Hortus Conclusus perché descriverlo con le parole è decisamente riduttivo.

Indirizzo: Vico Noce, 82100, Benevento BN

Orari: martedì a domenica: 09:00 – 19:45 / lunedì: chiuso

Prezzo: 2€

9. Il Duomo di Benevento

Fonte: Il Mattino

Il Duomo è un punto d’interesse da non perdere quando pensi a Benevento cosa vedere. Questo edificio religioso è molto bello da vedere e da visitare, sia all’esterno che all’interno. In realtà, anche se viene conosciuto da tutti i cittadini come il Duomo, il suo nome completo è Cattedrale Metropolitana di Santa Maria de Episcopo.

Il Duomo di Benevento venne quasi completamente distrutto a causa di un bombardamento durante la Seconda Guerra Mondiale, nel 1943. Alcune testimonianze vennero perse mentre il campanile e la facciata, risalenti al XIII secolo, vennero recuperati parzialmente. Ancora oggi puoi ammirarli e puoi goderti il loro stile architettonico.

Se decidi di entrare nel Duomo poi, puoi ammirare anche la cripta. Si tratta di un luogo suggestivo, l’unico scampato al bombardamento del 1943. All’interno della cripta dell’edificio sacro puoi osservare e contemplare dei cicli pittorici risalenti al IX secolo.

Indirizzo: Corso Garibaldi 211, 82100, Benevento BN

Orari: da lunedì a domenica: 07:00 – 12:00 / 17:00 – 19:30 – mercoledì chiuso

10. Villa comunale

Fonte: Ottopagine.it

La Villa Comunale di Benevento è uno dei luoghi che devi inserire nel tuo itinerario. Si tratta del posto ideale che devi visitare se durante il tuo viaggio vuoi fare una pausa, riposarti e riprendere le energie.

La villa comunale venne progettata nel 1800 da Alfredo Denhardt uno storico direttore dell’Orto Botanico di Napoli. Al suo interno conserva anche sculture e busti. Uno dei più importanti è dedicato al patriota Salvatore Rampone e venne realizzato dall’artista e scultore Nicola Silvestri.

La villa ha subito una grande restaurazione nel 2003. Oggi visitandola puoi trovare anche un laghetto di cigni splendido e rilassante da ammirare. Insomma, vale davvero la pena visitare questo luogo quando ti trovi a Benevento.

Indirizzo: Piazza Castello, 82100, Benevento BN

Orari: tutti i giorni 09:00 – 13:00 / 16:00 – 20:00 (Gli orari possono cambiare a seconda della stagione)

Cosa vedere a Benevento in una giornata?

Per capire a Benevento cosa vedere in una giornata devi considerare la distanza tra i diversi monumenti. Ad ogni modo, in una giornata nella città puoi creare un itinerario che comprenda l’Arco di Traiano, il Palazzo Paolo V, il Museo Arcos, il Museo del Sannio e il teatro romano.

Per cosa è famosa Benevento?

La città di Benevento è famosa per alcuni suoi monumenti come il teatro romano antico o l’Arco di Traiano. Inoltre, la città è famosa anche per la Chiesa di Santa Sofia, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Come si arriva a Benevento?

Puoi arrivare a Benevento in auto o in aereo. Per arrivare in auto puoi prendere l’Autostrada A16 se provieni da sud e l’Autostrada A1 se provieni da nord. La stazione di Benevento invece è servita da treni regionali e nazionali, dunque hai diverse opzioni se decidi di raggiungere questa città.

Quanto utile hai trovato questo articolo?

Vota qui

Voto medio 4.8 / 5. 18

Ci dispiace tu non abbia trovato l'articolo utile.

Dicci cosa ne pensi.

Come possiamo migliorare e cosa ti aspettavi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top